INGREDIENTI (per 4 persone): si consiglia l’ultilizzo di soli ingredienti biologici
• 1 spicchio di aglio fresco
• Olio extravergine di oliva qb. (consigliato di origine pugliese)
• 1/3 di peperoncino tondo fresco
• 2 pezzi di pomodori secchi essiccati al sole
• ¼ di cipolla bionda
• ¼ di cavolo cappuccio viola
• Vino bianco qb. (per sfumare il sugo della pasta)
• Sale integrale medio fino qb. (consigliato sale di Cervia integrale dolce)
• Un pizzico di cumino
• 2/3 cucchiai di olio extravergine di oliva ‘‘prezzemolato’’*
• Sale integrale grosso qb. per salare l’acqua della pasta (consigliato sale di Cervia integrale dolce)
• Pasta secca “IRIS”, 320g (80 g a persona)

 

PREPARAZIONE:

Preparare la base di un soffritto con aglio e peperoncino tritati grossolanamente insieme (l’aglio prima di essere tritato deve essere schiacciato e dal peperoncino devono essere stati eliminati i semi), posizionare il soffritto in una padella medio-grande che possa contenere tutti gli ingredienti, sporcare il fondo della padella con l’olio ev. d’oliva (qb. per fare il soffritto), accendere il fuoco e far rosolare il soffritto, in seguito aggiungere la cipolla tagliata a mezza luna grossolanamente e far appassire la cipolla solo per 2 minuti, aggiungere di seguito il cavolo cappuccio viola tagliato finemente, mescolare di tanto in tanto e sfumare con il vino bianco; infine aggiungere a piccoli pezzi i pomodori secchi, coprire il tutto e portare a cottura (circa 40/45 minuti). Terminare il piatto con una punta di cumino da aggiungere a fuoco spento e l’olio “prezzemolato”.

Mettere a bollire l’acqua della pasta, salare l’acqua quando è in ebollizione, cuocere la pasta e scolarla al dente, condire il tutto facendo saltare la pasta in padella.
* Olio “prezzemolato”: è olio extravergine di oliva, lasciato macerare la sera prima con aglio e prezzemolo, (l’olio prezzemolato può essere conservato in frigo per massimo due giorni).

 

Bio-Chef-Montanari-famiglia
Giovanni Montanari, Bio Chef

Giovanni Montanari, proprietario con la famiglia del Bio Hotel Belvedere con Ristorante, da più di 30 anni è in prima linea per difendere l’agricoltura biologica e la biodiversità locale.

Albergo e ristorante Belvedere
Via Roma 18, Guiglia – Modena – Tel. 059 792451

  • Facebook
  • Twitter
  • Google Plus
  • Email
  • Print