INGREDIENTI PER 2 PERSONE: si consiglia l’utilizzo di soli ingredienti biologici

160 gr Riso semilavorato carnaroli biologico IRIS

400 cl di brodo vegetale

3 carciofi

½ bicchiere di vino bianco

4 cucchiai di parmigiano reggiano grattugiato e un mazzetto di prezzemolo

1 spicchio di aglio, un cucchiaio di burro

4 cucchiai di alio evo e sale QB

PREPARAZIONE:

Mondare i carciofi sino ad arrivare alle foglie che sono in parte di colore giallo, pulire anche il gambo togliendo la parte esterna mantenendo il cuore del gambo. Tagliate i gambi a pezzetti e i cuori dei carciofi a spicchi non molto grandi, pulisci l’aglio togliendo il cuore, seleziona solo le foglie del prezzemolo.

Lava tutti gli ingredienti. Pesta bene lo spicchio di aglio, trita il prezzemolo, metti in una casseruola possibilmente antiaderente olio evo, una parte di prezzemolo, lo spicchio di aglio e i carciofi. Fai rosolare per 2/3 minuti, aggiungi il riso Carnaroli IRIS, fai rosolare per 3/5 minuti mescolandolo, aggiungi il vino bianco e fallo evaporare, aggiungi il brodo coprendo il riso. Lascia cuocere a fuoco lento per 10 minuti, aggiungendo il brodo quando serve, il riso deve essere coperto dal brodo. Mescola e aggiungi il parmigiano, assaggia il riso ora dovrebbe essere al dente, aggiusta di sale, mescola chiudi con il coperchio e spegni il fuoco, attendi qualche minuto per aggiustare la cottura come preferisci, aggiungi un cucchiaio di burro freddo, mescola bene aggiungi il prezzemolo tritato fresco che hai lasciato da parte e servi in tavola.

Il Riso semilavorato Carnaroli IRIS BIO è coltivato in asciutta: significa che viene bagnato solo quando c’è la necessità. L’acqua utilizzata non è la stessa acqua che viene utilizzata nelle altre risaie. Questo garantisce ulteriormente la sanità del prodotto.

Il riso SEMILAVORATO: mantiene gran parte delle sue proprietà nutrizionali, mentre il riso bianco le perde quasi completamente. In cottura ha un’ottima versatilità si mantiene al dente, rilascia il giusto amido per fare un ottimo risotto.

 

Scopri qui tante altre deliziose ricette IRIS!

  • Facebook
  • Twitter
  • Google Plus
  • Email
  • Print