INGREDIENTI (per 4 persone): si consiglia l’ultilizzo di soli ingredienti biologici
• Olio extravergine di oliva qb. (consigliato di origine pugliese)
• 1 aglio fresco
• ¼ di peperoncino tondo fresco
• ½ filetto di acciuga sotto sale (consigliata l’acciuga di Cervia)
• ½ cipolla bionda
• ½ gambo di sedano
• ¼ di carota
• Vino bianco qb. (per sfumare il sugo della pasta)
• 340g di polpa di pomodoro semplice “IRIS”
• Sale integrale medio fino qb. (consigliato sale di Cervia integrale dolce)
• Una punta di origano
• 140g netti di sgombro selvatico in olio ev. (il peso non sgocciolato è pari a 200g)
• 2 cucchiai di olio extravergine di oliva ‘‘prezzemolato’’*
• Sale integrale grosso qb. per salare l’acqua della pasta (consigliato sale di Cervia integrale dolce)
• Pasta secca “IRIS”, 320 g (80 g a persona)

 

PREPARAZIONE:

Preparare la base di un soffritto con aglio e peperoncino tritati grossolanamente insieme (l’aglio prima di essere tritato deve essere schiacciato e dal peperoncino devono essere stati eliminati i semi), posizionare il soffritto in una padella medio-grande che possa contenere tutti gli ingredienti, sporcare il fondo della padella con l’olio ev. d’oliva (qb. per fare il soffritto), accendere il fuoco, aggiungere il mezzo filetto d’acciuga (precedentemente lavato dal sale) a piccoli pezzi, aggiungere la cipolla tagliata a mezza luna grossolanamente, sfumare il tutto con una spruzzata di vino bianco secco, aggiungere il sedano e la carota tritati finemente insieme; lasciar cuocere il tutto fino a cottura della cipolla.

Preparare in una terrina medio-grande la polpa di pomodoro semplice “IRIS”, aggiungere mezzo cucchiaio di olio ev., un pizzico di sale e una punta di origano.

Mettere a bollire l’acqua della pasta, salare l’acqua quando è in ebollizione, cuocere la pasta e scolarla al dente.

Aggiungere la salsa condita nella padella insieme al soffritto, lasciar cuocere due minuti ed aggiungere un goccio di acqua della pasta per finire la cottura del sugo.

Due minuti prima del termine della cottura del sugo aggiungere i filetti di sgombro a piccoli pezzi ed il loro olio (questo passaggio può essere effettuato solo se si tratta di olio ev. di oliva, altrimenti è consigliato scolare i filetti di sgombro dall’olio ed aggiungerne di nuovo)

Far cuocere la pasta, scolarla al dente e farla saltare in padella con il sugo già pronto, infine aggiungere 3 cucchiai di olio “prezzemolato” per insaporire il tutto e servire ben calda.

* Olio “prezzemolato”: è olio extravergine di oliva, lasciato macerare la sera prima con aglio e prezzemolo, (l’olio prezzemolato può essere conservato in frigo per massimo due giorni).

Bio-Chef-Montanari-famiglia
Giovanni Montanari, Bio Chef

Giovanni Montanari, proprietario con la famiglia del Bio Hotel Belvedere con Ristorante, da più di 30 anni è in prima linea per difendere l’agricoltura biologica e la biodiversità locale.

Albergo e ristorante Belvedere
Via Roma 18, Guiglia – Modena – Tel. 059 792451

  • Facebook
  • Twitter
  • Google Plus
  • Email
  • Print